• Scritto da

Il parquet treviso di ogni tipologia e colore

Il parquet: protagonista indiscusso

Negli ultimi anni il parquet è diventato il protagonista indiscusso delle case degli italiani.
Caldo, affascinante, elegante ed accogliente, il parquet è il pavimento più gettonato indipendentemente dall’arredamento che c’è in casa o che si ha intenzione di acquistare.

Tra le caratteristiche che presenta c’è l’isolamento termo-acustico che lo rende ancora più apprezzabile e tutte le tipologie di parquet presenti in commercio, offrono questa importante prerogativa.

La ditta che installerà il parquet Treviso, provvederà ad attuare le migliori tecniche di posa affinché ogni abitazione abbia una pavimentazione stabile, duratura e resistente.
Ci sono tantissimi tipi di parquet e non sempre si è in grado di fare la scelta giusta perché non si conoscono a fondo i prodotti che si intende acquistare.

Tuttavia, l’azienda dove la pavimentazione verrà acquistata può mettere a disposizione della clientela un interior design che potrà indicare le caratteristiche dei listoni e i tempi di posa per far fronte alle esigenze di ogni acquirente.

Avvalersi di un esperto è di fondamentale importanza perché non tutte le pavimentazioni in legno hanno le medesime caratteristiche e bisogna pensare se in casa ci sono bambini o se l’ambiente è poco frequentato e l’impiego è basilare per acquistare un prodotto che possa mantenersi inalterato negli anni.

Le varie tipologie di parquet

Esistono varie tipologie di parquet e scegliere quello giusto è indispensabile conoscerne le caratteristiche.

Una buona ditta parquet Treviso potrà aiutare nella scelta indirizzando verso il parquet in legno massiccio o il parquet prefinito che è gettonatissimo perché si installa facilmente ma soprattutto velocemente perché ogni doga viene pre-trattata in stabilimento.

Il parquet prefinito è composto da due o tre strati e mentre il primo strato è formato da legno nobile, il supporto è composto da legno meno pregiato.

Lo spessore del legno è basilare perché è da questo che si riconosce un parquet di tutto rispetto e uno spessore di 2,5 mm dello strato superiore, è l’ideale e non si corre il rischio di sbagliare acquisto.

Il parquet il legno massello è il ‘re’ dei parquet ed è formato da un solo strato di legno nobile e di alta qualità.

Cambia solo la superficie che può essere precalibrata e viene carteggiata durante la posa in opera o grezza e che viene levigata sempre durante la posa.

Il parquet multistrato invece, è di due tipologie cioè a due strati o a tre.
Il parquet multistrato con due elementi è composto da uno strato di legno nobile e da uno di compensato.

Quello a tre strati è formato da uno strato in legno massiccio, da un’anima centrale in legno e da un ultimo strato di compensato detto anche ‘strato di bilanciamento’.

Parquet a Treviso, tanti colori per ogni esigenza

Le doghe e i listoni del parquet Treviso cambiano a seconda dell’essenza con cui sono stati realizzati.
Ci sono infinite tipologie di legno che variano da quelli scuri, quelli rossi, quelli africani e quelli chiari o chiarissimi.

parquet-trevisoIl colore del legno è relativo perché non bisogna dimenticare che il materiale è considerato ‘vivo’ e con l’irraggiamento solare e la luce, potrebbe ossidarsi e cambiare leggermente la cromia.
Un parquet chiaro con i raggi solari che entrano dalle finestre, potrebbe scurirsi mentre al contrario, un parquet scuro potrebbe acquistare una tonalità chiara.

La ditta parquet Treviso dove si acquistano le doghe, informerà sul fatto che se nell’abitazione si vuole installare un riscaldamento a pavimento, bisognerà acquistare un parquet prefinito che è idoneo a questo tipo di prestazione e si può scegliere nelle essenze ‘afrormosia, doussiè, iroko, merbau o teak’.

Coloro che non desiderano che il loro pavimento in legno cambi di colore, possono optare per il ‘Wengé Panga’ che è un particolare legno proveniente dall’Africa che non cambia tonalità anche se esposto a temperature troppo intense.

Anche il ‘Mutenye’ proviene dall’Africa ed è apprezzato perché ha tonalità che spaziano dal giallo fino ad arrivare a diverse nuance di nero ed anche essendo di infinito pregio e resistenza, non è idoneo se c’è un riscaldamento a pavimento.

Chi preferisce il parquet Treviso chiaro, può scegliere il faggio che ha una cromia piacevolmente rosata e proviene dal tipico legno europeo.

Ci si può indirizzare anche verso il classico rovere che è una delle essenze più richieste anche se ha un neo e cioè quello di non essere idoneo agli ambienti umidi e soggette a sfasamenti di temperatura.